La BCC di Capaccio Paestum valica i propri confini

La Banca di Credito Cooperativo di Capaccio Paestum, quale mission aziendale, ha da tempo assunto una serie di iniziative atte al coinvolgimento della base associativa in una dinamica socio-banca non più limitata al solo aspetto “monetario”.

La finalità è di creare una community – reale e non virtuale – nella quale ciascun socio trae benefici costanti dal solo fatto di essere socio e di ampliare tali privilegi acché essi non siano limitati al settore bancario ma siano fruibili nell’ambito dell’intera comunità locale.
La Banca valica i propri confini: essere socio significa avere importanti benefici non più limitati al solo ambito cliente/istituto di credito ma fruibili dall’individuo nella normale vita di relazione.
Ai privilegi per il socio consumatore – sconti, promozioni, offerte, premi – fanno da corollario, ovviamente, visibilità e maggiori opportunità di business per i soci fornitori.
Il progetto risponde alla più elementare definizione di cooperativa: “una società formata da persone, fisiche o giuridiche, caratterizzata dallo scopo mutualistico, cioè dall’intento di fornire beni, servizi e occasioni di lavoro ai soci, a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle che otterrebbero dal mercato.“
Risponde alla stessa ratio l’obiettivo di allargare la base associativa, atteso che una più ampia compagine sociale determina una maggiore ricchezza non economico/patrimoniale ma strutturale e umana e rappresenta elemento di stimolo per la condivisione e la prosecuzione di un cammino ormai sessantennale.
In tale ottica la Banca di Credito Cooperativo di Capaccio Paestum ha deciso di creare un vivaio di giovani, attraverso l’attribuzione, già dallo scorso anno, della qualità di socio a tutti gli studenti, diplomati e laureati, meritevoli secondo il regolamento per l’attribuzione annuale dei premi scolastici.
Ancora in tale direzione le iniziative “Giovani” e “Quote Rosa”.
E’ circostanza notoria che le donne incontrino maggiori ostacoli, anche solo per l’esigenza di conciliare vita lavorativa ed impegni familiari, ad entrare nel mondo del lavoro e ad affermarsi nella successiva carriera.
Al pari i giovani, in un momento di profonda crisi economica, con una disoccupazione giovanile nella nostra regione superiore al 40 per cento, vedono la strada per l’accesso al mercato del lavoro sempre più stretta ed irta di difficoltà.
Cosciente di tale realtà, per sostenere la parte più “fragile” della comunità territoriale di riferimento la BCC di Capaccio Paestum ha riservato alle donne, sino al compimento del quarantacinquesimo anno di età, ed in generale ai giovani, sino al trentesimo, la possibilità di acquisto di un pacchetto azionario ridotto.
Alle donne ed ai giovani vengono quindi estesi tutti i benefici dei soci – tassi agevolati, credito riservato, commissioni gratuite, servizi dedicati e così via – con l’ulteriore vantaggio di entrare nella compagine sociale con meno di 500,00 euro.

A Capaccio, quindi, una BCC quale Banca fedele alla vocazione Cooperativa ma non più costretta entro l’angusto spazio del Credito.

BCC Capaccio Paestum aderisce all’Accordo sul P.S.R. 2014/2020 tra ABI e Regione Campania.

La Bcc di Capaccio Paestum ha aderito all’Accordo sul Programma di Sviluppo Rurale
>leggi

Il bollettino è preistoria!

La BCC di Capaccio Paestum ospita il Dinosauro di CBill Dall’8 al 10
>leggi

Educamp 2017

Aperte le iscrizioni per l’EDUCAMP CONI Anche quest’anno BCC Capaccio Paestum sostiene Educamp,
>leggi

Vacanza del Sorriso 2017

Anche quest’anno la BCC di Capaccio Paestum sostiene “La Vacanza del Sorriso”, una
>leggi