GranAmore

GranAmore. Trentinara a San Valentino si veste d’amore.

Luminarie, musica e intrattenimento.

Quando si pensa all’amore per le tradizioni, per la propria terra, per la cultura, per le usanze e rituali di vita destinati a non svanire si parla di Trentinara: il paese del “pane e dell’amore”. Da questo connubio nasce GranAmore, l’evento che celebra un sentimento semplice che, come il grano, la materia prima per fare il pane, ha bisogno di cure e di attenzioni per germogliare e crescere.

L’idea nasce dal grande successo del cartello “Kiss please” che, installato nei pressi della panoramica terrazza di Trentinara, invita al bacio con la raffigurazione di Isabella e Saul, due giovani amanti protagonisti di una antica leggenda: il capo brigante e la figlia del marchese si innamorano, ma la “diversità” di ceto sociale e culturale li obbliga ad incontrarsi in segreto. Perseguitati e scoperti dalle truppe del marchese si lanciano – per suggellare in eterno il loro amore – con un gesto di estremo coraggio dalla pietra “‘ncatenata”, uno dei simboli del nostro territorio, che sembra rappresentare l’abbraccio indissolubile di due innamorati.

Saul e Isabella rappresentano un chiaro messaggio di amore senza riserve: la via dell’amore, il murales, l’obbligo del bacio ed il monumento installato a Trentinara nella piazza del Belvedere rendono omaggio proprio al loro amore.

L’evento si svolgerà in occasione della “festa degli innamorati”, a San Valentino, nei giorni 14, 15 e 16 febbraio. Durante queste tre giornate Trentinara si vestirà d’amore con luminarie a tema, fiori, musica ed intrattenimento.

“La nostra – dichiara il Sindaco di Trentinara Rosario Carione vuole essere una sfida intrapresa per accendere i riflettori sul nostro territorio in un periodo dell’anno difficile dal punto di vista turistico; tuttavia febbraio è il mese che meglio rispecchia il tema dell’amore e, dunque, è il momento giusto per celebrarlo.

La sfida è anche quella di affiancare al pane l’amore, quale ulteriore elemento identitario di Trentinara legato alla leggenda di Saul e Isabella, nel proposito di promuovere il nobile sentimento dell’amore in senso stretto e anche l’amore per la propria terra, per le tradizioni e i paesaggi di un territorio come il nostro, terrazza del Cilento dalla suggestiva bellezza”.

Superbonus 110%: incontri informativi

Riparte BCC in Movimento, il format della Banca che si muove, che si
>leggi

Superbonus 110%: scopri i prodotti CONenergy

Martedì 11 agosto alle ore 15:00, presso la sede distaccata di Serino della
>leggi

Il Consorzio Bonifica di Paestum attiva il servizio PagoPA

Capaccio Paestum, 5 agosto 2020 Il Consorzio Bonifica di Paestum è il primo
>leggi

Premio Scolastico Antonella Guarracino

Come ogni anno la BCC Capaccio Paestum e Serino gratifica il merito scolastico,
>leggi