8 Gennaio 2014

Insieme ci confrontiamo. Insieme progettiamo

Oggi più che mai, all’interno del panorama economico-bancario internazionale, il binomio giovani-credito, crea panico e genera avversione. Vuoi per la crisi economica che ha colpito l’intero sistema mondiale, vuoi per la complessità del tema dell’occupazione ma, purtroppo, sempre meno giovani imparano a conoscere e a relazionarsi con gli istituti di credito.

La BCC di Capaccio Paestum, non è estranea a quest’analisi sociale che, sfortunatamente, colpisce anche il nostro territorio ma, non per questo, rimane con le braccia conserte dinnanzi ad una situazione che attende di essere affrontata a muso duro.
Il mondo delle banche è spesso visto dai giovani come un tempio a loro precluso, legato agli interessi di quelli che, attraverso i loro comportamenti, hanno provocato disastrose crisi finanziarie. La BCC di Capaccio Paestum ha deciso di improntare la propria politica aziendale ad un completo coinvolgimento dei giovani del territorio, nella consapevolezza che rappresentino una risorsa di inestimabile valore.
Una risorsa perché forniscono una spinta all’innovazione e al cambiamento; una risorsa perché per comunicare con loro occorre sperimentare nuovi metodi, nuovi strumenti, nuovi linguaggi; una risorsa perché aiutano ad interrogarsi sull’efficacia del portafoglio di offerta e sulla reale capacità di attrazione.
In questo contesto si inseriscono le numerose iniziative che da sempre, e ancor di più da quest’anno, la Bcc ha previsto per i giovani.
Importante è stata la predisposizione di una serie di prodotti offerti a condizioni particolarmente vantaggiose al fine di venire incontro ai ragazzi di ogni fascia d’età. Tra questi, una menzione particolare va al “Conto Giovani”, che nasce con lo scopo di accompagnare i ragazzi nel proprio percorso di studi e assicurare loro un utile strumento per la gestione delle spese quotidiane, fornendo una serie di servizi a titolo gratuito (canone c/c, bancomat, internet banking, spese per operazione).
Dedicato a chi vuole fare impresa, invece, Buona Impresa! rappresenta l’iniziativa che promuove l’imprenditorialità giovanile mettendo a disposizione gli strumenti più utili per stimolare la nascita di nuove imprese; creando occasioni in cui i giovani possano fare esperienza e pratica di protagonismo responsabile, in cui siano produttori di idee, co-produttori di decisioni ed attori di realizzazioni.
Con questa iniziativa La BCC di Capaccio Paestum, si conferma nel proprio ruolo di partner dei giovani e del loro futuro, offrendo risposte concrete a concrete esigenze. Non solo in termini di sostegno creditizio ma di vero e proprio “accompagnamento” lungo il percorso che il giovane decide di intraprendere. Buona Impresa!, infatti, mette a disposizione degli aspiranti imprenditori non solo plafond di finanziamenti agevolati ma, anche e soprattutto, facilitazioni in termini di servizi di tutoraggio e di consulenza attraverso alleanze e accordi con le associazioni imprenditoriali presenti sul territorio.
Contribuire a promuovere il protagonismo dei giovani, offrendo un concreto sostegno al fine di favorire l’occupazione e l’auto-occupazione, è un modo per garantire coesione sociale. Anche con questo obiettivo è nato il Credito Cooperativo.
In conclusione, la Banca di Credito Cooperativo di Capaccio Paestum, investendo sui giovani, consolidando quel legame con il territorio che da sempre la contraddistingue e creando le basi da cui attingere i soci, i clienti e gli amministratori di domani, si dimostra una banca che guarda al futuro.
6 Aprile 2021
CooperaDAD

CooperaDAD: scuola digitale per tutti Il credito sociale alle famiglie per far studiare
>leggi

2 Aprile 2021
Messaggio di Pasqua

Carissimi Soci e Clienti, veniamo da un anno extra-ordinario. Pensavamo di poter vivere
>leggi

31 Marzo 2021
Micropagamenti Bancomat

Iniziativa Micropagamenti Bancomat. Azzeramento delle commissioni fino al 31 dicembre 2021 La BCC
>leggi

29 Marzo 2021
Le banche di comunità per le vaccinazioni di comunità

Le Banche di Credito Cooperativo, in collaborazione con le organizzazioni sindacali, sono pronte
>leggi