La BCC di Capaccio Paestum al fianco delle future coppie di sposi

A pochi giorni dal primo expo del matrimonio eco-friendly, continua la campagna di sensibilizzazione verso una nuova immagine del wedding.

Due giornate, 18 e 19 aprile, interamente dedicate alla presentazione di proposte artistiche, culturali ed enogastronomiche connesse al tema del biologico all’interno dell’universo bridal.

Gli ambienti del Royal Paestum, location scelta per la manifestazione, identificheranno gli elementi della natura, in un’alternanza armonica di terra e fuoco, acqua ed aria.

Greenattitude, bio brunch, barnum, silent disco ed altri neologismi, giungono d’oltremanica come i viaggiatori di quel lontano Grand Tour che, oggi come allora, è sinonimo di rinascita e scoperta.

Il terroir in cucina accompagnato da una selezione di oltre venti etichette di vino biologico, la forza della natura plasmata dalle mani dell’artista e resa immortale dal suo occhio, il contatto tra la poesia e la musica, gli abiti realizzati con tessuti naturali per alta sartoria, sono alcuni dei punti di un programma denso di appuntamenti che vedrà, tra le tante cose, la partecipazione attiva della BCC di Capaccio Paestum in qualità di partner tecnico del progetto. Durante l’evento, infatti, gli operatori dell’istituto di credito capaccese presenteranno alle future coppie di sposi, in  parallelo con le finalità dell’iniziativa <socioxsocio>, un prodotto bancario interamente a loro dedicato.

Questo ed altro ancora è #biowedding, l’evento duemila/14 di nuova primavera.

Il programma completo e l’invito sono disponibili all’indirizzo www.biowedding.it

Info: 0828 851525

Riscopri SocioxSocio!

Non chiediamoci cosa possono fare gli altri per noi, ma cosa possiamo fare
>leggi

Premio Scolastico “Antonella Guarracino” 2020

Il Consiglio di Amministrazione della BCC di Capaccio Paestum e Serino ha approvato
>leggi

BTP Futura

BTP Futura, il Titolo di Stato che sostiene l’Italia di oggi, pensando al
>leggi

Nuovi orari per le filiali di Capaccio Capoluogo e Trentinara

A partire da lunedì 9 novembre 2020, al fine di attuare ulteriori misure
>leggi