Workshop Invitalia

WORKSHOP INVITALIA: Incentivi alle imprese distrettuali per sviluppare turismo e beni culturali

IL 6 maggio dalle ore 9.30 si terrà, presso il Salone Bottiglieri della Provincia di Salerno con i saluti del Presidente Michele Strianese, un workshop su come ottenere aiuti di Stato per far nascere o consolidare imprese innovative. L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio istituzionale e si rivolge ai giovani sino a 46 anni di età che si candidano a costituire nuove attività, ma anche alle attività già operanti dopo il 21 giugno 2017. Entrambi saranno sentiti dai tecnici INVITALIA con colloqui diretti e personali per accertare il merito a ricevere aiuti di Stato.

I lavori si articoleranno in tre fasi. La prima espositiva delle Misure Resto al Sud e Cultura Crea a cura dei responsabili INVITALIA Mauro Dobici e Vittorio Fresa. La seconda fase sarà dedicata ad approfondire il modello di governance dei Distretti Turistici del Cilento e Vallo di Diano con una tavola rotonda presieduta dal Vicepresidente Carmelo Stanziola. Buona parte della mattinata e del pomeriggio saranno riservati all’incontro diretto fra gli aspiranti imprenditori e INVITALIA. Le singole proposte di nuove attività saranno esaminate nel merito del loro livello di fattibilità nella fase conclusiva. Le conclusioni saranno formulate dall’Assessore REGIONALE Corrado Matera.

Il lungo lavoro fatto dalle Associazioni senza finalità di lucro che hanno sostenuto la nascita dei Distretti si concretizza ora in due linee progettuali. La prima destinata a dare al territorio un progetto strategico di accessibilità e fruizione turistica, la seconda finalizzata ad ampliare la base produttiva osservando i principi della green economy e dell’economia circolare.

Due capisaldi per assicurare ai territori un modello di crescita distintivo ed interprete dei valori universali riconosciuti dall’UNESCO come patrimonio mondiale dell’umanità: Cilento e Vallo di Diano con Velia.  La Certosa di San Lorenzo, il sito archeologico di Paestum e la Dieta mediterranea saranno le risorse   da implementare con la cultura delle aree interne. Ecco il motivo dell’adesione di Comuni, della Fondazione CARISAL, della BCC di Capaccio Paestum e Serino, d’intesa con le altre Banche di Credito Cooperativo locali, e di tanti altri organismi che hanno a cuore le sorti del nostro territorio.

 

Per info e prenotazioni per gli incontri One to One:

Patto Distrettuale Cilento, Sele, Tanagro, Vallo di Diano e Cilento Blu

carlogiuliani73@gmail.com, domenicoiannazzone1944@gmail.com

 

Questionario per partecipanti

Gita Sociale 2019

I nostri Soci sono importanti per noi e cerchiamo di offrire loro sempre
>leggi

Internazionalizzazione: sfide e opportunità per microimprese e PMI clienti della BCC

Giovedì 4 luglio alle ore 15:00 si terrà, nella Sala Mucciolo presso la
>leggi

BCC di Capaccio Paestum e Serino a sostegno della natalità

La BCC di Capaccio Paestum e Serino ha aderito, tra le prime in
>leggi

BCC Capaccio Paestum Serino e Città della Speranza insieme per la Ricerca

In collaborazione con la locale Associazione dei Carabinieri in congedo ed il Gen.
>leggi